Dettagli Recensione

 
Futura Club Brayka Bay Resort
Villaggi turistici in Egitto
Voto medio 
 
2.6
Struttura  
 
4.0
Mare e spiaggia  
 
2.0
Animazione  
 
1.0
Cucina  
 
2.0
Pulizia 
 
4.0

SE AMATE GLI ANIMALI NON ANDATE AL BRAIKA

un APPELLO a tutti coloro che amano gli animali o che comunque li rispettano - NON ANDATE IN QUESTO VILLAGGIO -.
Ci sono una decina di gatti molto affettuosi e dolci in uno stato di denutrizione avanazato, che subiscono maltrattamenti sia da parte degli egiziani del villaggio sia da parte dei turisti in particolare da turisti russi e ucraini, spagnoli e italiani.
Mi sono presa cura di questi gattini durante il mio soggiorno di una settimana aiutata da due ragazze tedesche e da una olandese.
Altre persone olandesi e inglesi che hanno soggiornato per 3 settimane mi hanno raccontato cosa hanno subito questi gatti e si sono stupite che fossi italiana in quanto non prendevo a calci i gatti e mi prodigavo a portar loro cibo e a curarli.
PENSIAMO CHE BELLA NOMEA ABBIAMO ALL'ESTERO IN FATTO DI RISPETTO E CURA DEGLI ANIMALI.

Mi domando perchè questi gatti siano stati portati nel villaggio visto che il gatto di per sè non vive nel deserto, non è il suo habitat naturale, nè potrebbe sopravviverci e come mai una volta portati nel villaggio vengan negati loro cibo e acqua, considerato che gli avanzi di carne e pesce nei piatti dei clienti, vengono buttati via, perchè non darli a questi poveri mici che sicuramente non hanno scelto di vivere lì.

Perchè negare loro avanzi di carne e pesce che comunque vengono gettati via e addirittura neanche acqua, tant'è che andavano a bere nella piscina povere bestiole.

Ho avvisato le varie associaizoni animaliste presenti sul territorio italiano e così hanno fatto anche le persone tedesche, olandesi e inglesi che si sono prodigate per queste povere cerature.

Mi ha stretto il cuore una povera micina talmente denutrita da non stare in piedi che piangeva e gridava tra i tavoli per elemosinare cibo e riceveva solo calci.
Ho trascorso la vacanza più brutta della mia vita tra il menefreghismo, il cinismo, il sadismo e la cattiveria generale e nessn italiano ha mosso un dito, per fortuna c'erano tedeschi, olandesi e inglesi a dimostrare che ancora una volta ci dimostriamo incivili e non mostriamo un briciolo di umanità e rispetto degli animali quando bastava così poco per aiutare queste povere bestiole affamate.
Ogni giorno prendevo cibo dalla mensa e li nutrivo, colazione, pranzo, cena, visto che gli egiziani preferiscono gettare via gli avanzi e lasciar morire di stenti, fame e sete questi gatti, che ricevono botte pi dai clienti presenti al ristorante e nel resort, posso affermare tranquillamente che se quel resort sparisse ne sarei immensamente felice visto che gente del genere non li considero essere umani.

1. i gatti se non li ami, così come ogni altro animale non devi portarlo in un albergo, villaggio o resort che sia se poi non te ne vuoi occupare.
2. i maltrattamenti da parte dei clienti potrebbero essere evitati almeno aprzialmente dando del cibo ai gattini in un posto preciso alle stesse ore, evitando così che queste creature piangano e cerchino disperatamente cibo tra il tavolo delr istorante all'aperto e gridino e piangano in mezzo al villaggio.
3. vedere dei gatti che pesano 2/3 etti è disumano, inaccettabile e inqualificabile.
4. Invito chi è umano a non andarci e chi ha già prenotato e deve partire, si munisca di sacchetti di plastica cuki e prelevi cibo dalla mensa e aiuti questi gatti che non hannos celto di essere lì e ora sembrano degli scampati a campi di sterminio.
5. ringrazio tedeschi, inglesi e olandesi che hanno fatto tanto e ancra una volta direi che all'estero non facciamo bella figura.

Punto di forza
VERDE CURATO E PULIZIA DELLE ZONE COMUNI.
Punto debole
Spiaggia e mare.
Spiaggia angusta e mare simile a una pozza, una sorta di laghetto artificiale, niente a che vedere con la spaggia di Abu Dabab dove sorgono l'Hilton e il Sol Y mar Abu Dabab quello si che è mare.

Troppi russi e ucraini maleducati e prepotenti che non hanno rispetto per l'ambiente e per gli altri.
Calpestano le zone vietate alla balneazione, gettano in acqua sacchetti di plastica e bicchieri di plastica, danno da mangiare ai pesci (vietatissimo visto che i pesci muoiono e si attirano gli squali) dalle uova sode al formaggio, al pane, tutto questo senza che nessuno dica loro qualcosa o siano presi provvedimenti, di questo passo anceh Marsa alam farà la fine di Sharm.
Gli ucraini più che i russi sono molto rumorosi e fastidiosi, si lamentavano anche i clienti inglesi e olandesi che mal sopportavano tanta maleducazione e chiasso e inciviltà in spiaggia.
Presenza di molte russe/ucraine/lituane in cerca di uomini da circuire specie anziani, occhio a chi va solo, vedovo o single perché vi spennano.
Note sul volo
Puntuale all'andata, in ritardo al rientro ed è stato anticipato l'orario del volo di ritorno così è andata persa mezza giornata fagocitata dal tour operator.
La solita storia comune anche ad altri toru operator: paghi un tot di giorni, ma a conti fatti non usufruisci dei giorni indicati nel pacchetto viaggi.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Pamela
09 Luglio, 2012
Per Sara: grazie mille dell'informazione, io devo andare a Marsa Alam (ci sono stata diverse volte e dò sempre da mangiare ai gatti) e opterò per un altro villaggio (anche se nessun egiziano dà da mangiare ai gatti). Non solo, ho recentemente scoperto che la maggior parte dei villaggi porta i gattini nel deserto, dove vengono lasciati morire di fame, in modo da non "disturbare" i clienti.
Sarebbe utile se tu postassi su facebook il tuo commento, ammesso che tu sia su facebook (io sì, pamela silvia ottavia mancini), in modo che la cosa venga portata alal luce.

Grazie ancora per il commento. Posso avere dei nominativi di associazioni chiamiamole animaliste del luogo? Così se vedo qualcosa che non mi quadra so a chi rivolgermi.
Grazie, ciao
1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
 

Altri contenuti interessanti su QVillaggi